top of page

gio 13 giu

|

OROLUCE Studio Yoga & Suoni

WANUY & WACHAY - morte e Rinascita

I maestri che guideranno la serata Dott.Ivan e Don Juan Nunez sciamani peruviani sono stati docenti nel master in sciamanesimo dell'Università di Udine anno 2020/21 . Leggi la descrizione evento. Prenota on line. Contributo 35,00 euro di cui parte in beneficienza .

WANUY & WACHAY - morte e Rinascita
WANUY & WACHAY - morte e Rinascita

Luogo e Orario

13 giu 2024, 21:00 – 23:00

OROLUCE Studio Yoga & Suoni, Via Ercolani, 15, 40026 Imola BO, Italia

Ospiti

Informazioni

Alcune informazioni sui maestri che condurranno la serata

Dott. Ivan e Dott. Juan Nunez

Sciamani Inca (Perù)

Kausay Pury: Walking consciousness

Don Juan Nuñez del Prado: antropologo, nato nel 1945, ha insegnato antropologia sociale, scienze dell’organizzazione sociale, religioni mondiali comparate presso l’Università del Cuzco, dove nel 1980 è stato nominato prima Professore Ordinario e poi, nel 1984, Direttore del dipartimento di Antropologia presso l'Universidad Nacional San Antonio Abad De Cusco Unsaac. Il suo interesse di ricerca per la cultura religiosa degli Incas e dei loro discendenti indigeni lo ha portato a entrare in contatto con i praticanti e sacerdoti eredi di questa Tradizione e a interessarsi agli insegnamenti di questa antica saggezza. Alla fine degli anni ’70 ha coordinato un progetto di studio sulle religioni andine finanziato dalla Fondazione Ford. In questo percorso, parallelamente alla sua attività di professore universitario, è stato, per più di 10 anni, apprendista del più famoso guaritore spirituale del Cuzco: Don Benito Qoriwaman, dal quale ha ricevuto l’iniziazione al IV livello della Tradizione. Successivamente, ha studiato e ricevuto iniziazioni da molti maestri della nazione Q’Ero (la più tradizionale comunità indigena del Perù, “scoperta” dal padre di Juan l’antropologo Oscar Nuñez del Prado negli anni ’50) e della comunità di Cuzco. Juan è probabilmente la persona con la più vasta conoscenza della Tradizione, del lavoro energetico e dei miti Inca al giorno d’oggi, tanto che in questi tempi anche i giovani della comunità Q’Ero si presentano a lui per ricevere insegnamenti. È di primaria importanza per Juan, al fine di rispettare i principi di reciprocità della tradizione, trasmettere al più vasto pubblico possibile gli insegnamenti che ha ricevuto. Per questo motivo, oltre a condurre gruppi nei più importanti siti sacri della zona di Cuzco per la grande iniziazione dell’Hatun Karpay, dal 1997, ha iniziato a insegnare in Sud America, in Europa e negli USA. Juan è stato invitato a coordinare progetti per lo sviluppo sostenibile e di cura di popoli e tradizioni indigene in tutta l’America Latina. È stato invitato a più di 70 seminari e convegni in numerose università delle Americhe e in Europa. Juan ha al suo attivo più di 20 pubblicazioni scientifiche, tra cui numerose monografie sulla cultura ancestrale andina. Mantenendo la sua impostazione accademica Juan continua a interessarsi di astronomia, psicologia, religioni comparate e a connetterle con la spiritualità degli Incas e della loro tradizione.

Don Ivan Nuñez del Prado: è il figlio di Juan e ha seguito il padre nello studio della religione, della cultura e della cosmovisione degli Incas. A 7 anni, presso il santuario del Qoyllur Rit'i, ha ricevuto la sua prima iniziazione. Successivamente ha praticato il Sufismo e partecipato a gruppi pentecostali presbiteriani di Cuzco. Nel 1991 è stato iniziato da suo padre al IV livello di consapevolezza secondo la Tradizione. Ha organizzato il primo incontro tra la tradizione andina e il buddismo tibetano, quando il lama Lopön Tsechu Rinpoche (karma kajyu) si recò in visita a Cuzco. Nel frattempo, si è laureato in Ingegneria Industriale presso l’Università del Cuzco. Oggi, dopo aver realizzato diverse iniziazioni con grandi maestri, insegna la tradizione andina assieme al padre in Sud America, Europa e USA.

PRENOTAZIONE ON LINE dalla sezione eventi .

Per info messaggio al numero che vedi in locandina .

Posti limitati.

Contributo 35,00 euro di cui parte andrà in beneficienza

Condividi Evento

bottom of page